sez. 7 - TUTTO FUCINI

 Scarica senza spesa i documenti che abbiamo raccolto per te

   Raccolta  delle opere di Neri Tanfucio (pseudonimo anagrammato di Renato Fucini) amico e contemporaneo dei Macchiaioli, grande ospite di Castiglioncello, residente estivo nella villa "La Cuccetta" sul Quercetano. Un autore poco conosciuto che ha invece anticipato il modo moderno e giornalistico di fare satira e costume. Da non perdere.   

9
volumi

SCARICA DA QUESTA PAGINA, SE HAI DIFFICOLTA' INVIA UNA E-MAIL DA QUI

"Le veglie di Neri" (Edizione integrale 1884) di Renato Fucini, narratore di grande forza rappresentativa per una certa provincia "dimenticata" avvolta nella solitudine, nell'ignoranza e nella miseria atavica. Vicende semplici, umane e sociali, ambientate nelle paludi e nelle borgate che sottolineano la rassegnazione e spesso la disperazione di "chi si è visto voltare le spalle dalla vita". E' valutato l'opera massima. NO FOTO

ANTEPRIMA (383 Kb, 99 pagg.) Formato PDF.zip Scaricato [1.520]
volte

"Acqua Passata" (1870) di Renato Fucini . Un importante esempio di vivacità dell'arte fuciniana che ci mostra la più autentica maniera di mantenersi italiani dopo la raggiunta unità nazionale. La riscoperta e la rivalutazione dei valori della provincia. Simpatici episodi della vita dello scrittore "schizzati" con stile felice ed arguto. Va letto.

NO FOTO (500 Kb, 88 pagg.) Formato PDF.zip Scaricato [1.237]
volte

"All'aria aperta" (1875) di Renato Fucini . Ancora rapidi racconti, ancora figure della campagna toscana, tutti con una forte dose di sentimenti, sempre conditi con un pizzico di sano e smaliziato umorismo. Squisito.

NO FOTO (366 Kb, 62 pagg.) Formato PDF.zip Scaricato [1.162]
volte
"Foglie al vento" (1902) di Renato Fucini. Dieci storielle ed aneddoti che ripercorrono la vita e la formazione culturale e morale dell'autore dalla nascita ai successivi soggiorni di Livorno, Vinci, Empoli e Pisa.
NO FOTO (235 Kb, 41 pagg.) Formato PDF.zip Scaricato [1.277]
volte

"Cento sonetti in vernacolo pisano" (1870) di Renato Fucini . La poesia vernacolare e burlesca del giovane Renato precedette la carriera di prosatore che si apri più tardi e con fatica. Divertenti, arguti, sempre umanissimi questi flash sulla società di fine ottocento. Dèdia. Questo branco di scarabocchi fatti a ruzzoloni uno dret' all'artro li dèdio ar mi' babbo e alla mi' mamma. Poveri vecchi, 'ni vo' tanto bene! NERI

NO FOTO (207 Kb, 61 pagg.) Formato PDF.zip Scaricato [1.138]
volte

"Cinquanta nuovi sonetti in vernacolo pisano" (1880) di Renato Fucini . Ancora una raccolta di sonetti concessa a grande richiesta. Completa la raccolta precedente.

NO FOTO (67 Kb, 24 pagg.) Formato PDF.zip Scaricato [1.267]
volte

"Poesie in lingua" di Renato Fucini. Cinquanta poesie in italiano completano il quadro di questo grande autore che in pensione dal 1906, visse serenamente le sue estati a Castiglioncello nella villa "La cuccetta" con figlie e nipoti.

NO FOTO (94 Kb, 31 pagg.) Formato PDF.zip Scaricato [1.201]
volte

"Napoli ad occhio nudo" (1877) di Renato Fucini. Con l'occhio del giornalista descrive la terribile miseria del Mezzogiorno nei primi anni dopo l'unità, con chiarezza e cruda efficacia da un turista innamorato di Napoli e della Campania. Per anni non troverà un editore disposto a pubblicare tanto abbrutimento sociale che era meglio non far conoscere nella nuova Italia dei Savoia. Da non perdere.

NO FOTO (310 Kb, 50 pagg.) Formato PDF.zip Scaricato [1.200]
volte

"Il ciuco di Melesecche" di Renato Fucini. Unico volume per bambini scritto dal Fucini per i nipotini, che dedichiamo a quei genitori (non molti) ed a quei nonni (non pochi) che hanno qualche perplessità circa l’uso e l’abuso di sistemi educativi televisivi ed elettronici basati sugli eroi virtuali. Gran parte dei bambini che vivono in città oggi, non ha mai veduto un ciuco e una gallina dal vero, quindi riproporre ai giovani genitori elementi educativi tradizionali ci è parso di qualche utilità. Vorremmo quindi far cosa gradita (senza voler essere patetici) riproponendo racconti e poesiole di altri tempi dove gli attori sono i secolari e quotidiani compagni dell’uomo.

NO FOTO (824 Kb, 32 pagg.) Formato PDF.zip Scaricato [1.095]
volte
Vai alle pubblicazioni sul COMUNE di ROSIGNANO e  ROSIGNANO MARITTIMO
Vai alle pubblicazioni su  CASTIGLIONCELLO
Vai alle pubblicazioni su  ROSIGNANO SOLVAY
Vai alle pubblicazioni su  VADA
Vai alle pubblicazioni su  CASTELNUOVO DELLA MISERICORDIA - GABBRO - NIBBIAIA
Vai alle pubblicazioni su  ARTE - MACCHIAIOLI
Vai alle pubblicazioni su  ALTRE OPERE
Vai alle pubblicazioni concesse da COMIEDIT EDIZIONI e MUSEO DI STORIA NATURALE DI ROSIGNANO S.

Per le autorizzazioni alla pubblicazione delle opere vedi al menu "Collegamenti" Bibliografia


Scarica da qui Adobe Reader, per visualizzare, stampare e condividere file PDF in tutta semplicità. E' lo standard universale per la condivisione di documenti elettronici e l'unico visualizzatore in grado di aprire tutti i documenti PDF consentendoti una comoda lettura.
Come stampare un documento risparmiando carta e inchiostro
Come rilegare facilmente in volume le opere scaricate dopo averle stampate   

SE SEI IN POSSESSO DI DOCUMENTI TESTUALI O FOTOGRAFICI LEGATI ALLA STORIA DEL COMUNE, AL NOSTRO PASSATO, A PERSONAGGI CONOSCIUTI E NON DALLA COMUNITA' E DESIDERI PUBBLICARLI SU QUESTO SITO PUOI SCRIVERCI TRAMITE LA POSTA DEL MENU PRINCIPALE O TELEFONARE ALLO 0586.791242