Castiglioncello ieri/Portovecchio   

Il magazzino nel 1999 1986 - Undici quintali di muggini Squalo volpe Al lavoro sulle reti Catture d'altri tempi Catture d'altri tempi Ivano con la figlia a dx. (arch.M.Bertolini) Il babbo del Pipi (arch. G.Aurili) Squalo elefante Il cane sempre a bordo Lavori di calafato sullo scafo
 

Il vecchio magazzino dei Simoncini (Pipi), deposito dei pescatori di Villa Giulia e poi di Villamarina
(Foto di Alvaro Rossi gentilmente concesse da Mirko Olivieri)

I Simoncini sono stati pescatori di Caletta per definizione almeno per tre generazioni, già dal 1870 quando il parco Uzielli apparteneva ancora ai Mastiani-Brunacci e questo locale era il ricovero della grande barca da pesca in legno data l'impossibilità di usare il vicino porticciolo scavato nello scoglio a causa della risacca (Vedi). Anche gli Uzielli ricoveravano qui la loro barca da crociera, la Guelga. Le dimensioni del natante obbligarono ad allargare la porta di accesso ed abbattere l’arco soprastante. Oggi è gestito da Mirko Olivieri. Leggi il racconto del Fucini (QUI)

a Castiglioncello ieri