Rosignano Solvay ieri   

La passerella in ferro anni '60 Bambini che attraversano l'Aurelia anni '60 Bambini che attraversano l'Aurelia Bambini che attraversano l'Aurelia Bambini che attraversano l'Aurelia Dopo l'allungamento del 1969 oltre l'Aurelia La struttura anni 2000, senza manutenzione La struttura anni 2000, senza manutenzione La struttura anni 2000, senza manutenzione La protesta dei cittadini La protesta dei cittadini Demolizione luglio 2014 (Arch.L.Luperini) Demolizione (Arch.S.Maestrini) Demolizione (Arch.S.Maestrini) Demolizione (Arch.S.Maestrini) Demolizione (Arch.A.Meoli) Demolizione (Arch.A.Meoli) Demolizione (Arch.A.Meoli) Demolizione (Arch.A.Meoli) La passerella della stazione RFI risale al 28-10-1935. Alla fine degli anni '90 è stata demolita la parte sopra i binari per la costruzione da parte delle FF.SS. del sottopasso.
 

La passerella metallica presso i palazzoni Solvay prima, dopo l'allungamento e durante la demolizione del 2014.

  10 gennaio 1969 - L'Amministrazione Comunale decide il prolungamento della passerella in ferro, sulla ferrovia presso l'ospedale fino oltre la via Aurelia per evitarne l'attraversamento da parte dei bambini residenti ai Palazzoni che devono recarsi alle scuole. La Solvay contribuisce per il 50% della spesa. La costruzione è realizzata dalle Officine S.Marco di Livorno.

Luglio 2014 - Il Comune fa sapere che la passerella dell’ex ospedale, come tutti i rosignanesi sono soliti chiamarla da decenni, sarà demolita entro la fine di luglio. La rimozione, dettata da motivi di sicurezza, sarà messa in atto dal 16 al 28 luglio. Per decenni, centinaia di persone hanno utilizzato la struttura in ferro, che insieme al sottopasso del passaggio a livello (chiuso da Rfi nel 2009) rappresentava l’unico punto di passaggio tra le due zone del paese. Si tratta di una struttura che non è più “al passo con i tempi” e l’unità manutenzioni del Comune di Rosignano ha comunicato alla polizia municipale la necessità di mettere in atto l’intervento di rimozione.

Luglio 2014 - Sovrastava la via Aurelia e i binari ferroviari da quasi cento anni e adesso non c'è più. Rimossa nella notte tra sabato 26 e domenica 27 luglio la storica passerella che collegava le due parti di Rosignano Solvay, andando da via Aldo Moro fino a via Gigli. Come da programmi la struttura in ferro è stata sezionata e poi imbracata grazie a grandi gru. Intorno alle due del mattino la struttura era già stata smantellata e gli operai hanno continuato a lavorare per eliminare anche le torri c'è sorreggevano le rampe di accesso laterali alla passerella. L'intervento, finanziato dall'azienda Solvay, rientra in un più ampio progetto di riorganizzazione dei passaggi pedonali lungo la via Aurelia a Rosignano e consente l'elettrificazione del binario di manovra verso l'interno dello stabilimento. (Il Tirreno 27/7/2014)

Rosignano Solvay ieri

Torna a Cronistoria oggi