NON SPRECATE
 

 Un documento fuori dagli schemi rispettati in questa raccolta (autore locale o argomento locale). Tuttavia ci Ŕ parso utile proporre questo volumetto trovato nella biblioteca di villa Zolli-Coviello, non tanto in chiave politica che non ci riguarda, quanto in chiave economica e storica. Leggendo le macchinose metodologie con le quali si raccomandava e si realizzava il riuso totale delle risorse domestiche 60 anni fa, non si pu˛ non confrontare la situazione di allora con quella di oggi. In pochi decenni le condizioni sono totalmente cambiate fino allo spreco incosciente al quale il consumismo ci ha abituato. Un documento che fa riflettere, forse impossibile da seguire alla lettera anche per la casalinga di allora, che quasi sempre semianalfabeta doveva abilmente utilizzare ammoniaca, glicerina, perborato e carbonato sodico, radica saponaria ed altri prodotti di non facile reperibilitÓ.

   Pagina precedente