Vada ieri
 1929 - Cinema Savoia - A destra due ragazze osservano le locandine dei film in programmazione.
  1913. Il primo cinema del paese fu costruito appena fuori della piazza, sulla Via del Littorale o Aurelia nord, con le fondamenta rinforzate da pali di pino infissi nel terreno, dai fratelli Bernini. Sul muro esterno la scritta "CINEMA IRIS". L'interno arredato con sedie e panche, un palco con schermo e quanto necessario. Il macchinario era in fase di montaggio quando, per le notizie sul prossimo conflitto mondiale, quello della guerra 1915-'18, e per il richiamo alle armi dei proprietari, furono sospesi i lavori. A guerra finita, negli anni 1923-24 iniziò l'attività con il nome di "CINEMA SAVOIA" ed era uno stanzone largo cinque metri e mezzo, lungo venti ed alto dieci, con palcoscenico, cabina da proiezione e sotto la biglietteria. Il film erano muti e ci si aiutava con le didascalie come i sottotitoli dell'odierno Televideo televisivo. Sotto lo schermo una pianola a manovella suonava sempre la stessa musica, ma dopo gli anni venti arriva finalmente il pianoforte. Al termine del film rigorosamente: le comiche. (Sintesi da: Quaderni Vadesi n°11 "Scorribanda intorno ad una piazza" di Vinicio Bernini )
                          Biografia della famiglia Bernini nella sezione PERSONE/FAMIGLIE