Le persone che con la loro attività hanno contribuito alla crescita commerciale di Rosignano:
Alvaro Berti
"il giornalaio"
 

Alvaro Berti mentre svolge il suo lavoro "a domicilio" con la neve (Foto P. Pagnini).
A destra la prima micro-edicola del 1955 affacciata su piazza Monte alla Rena.
******

  Classe 1931, ancora bambino, dopo la scuola, ha aiutato nella cartoleria Polidori sull'Aurelia (poi Secchi dal '50, poi Vivaldi). Successivamente fino a 18 anni, ha portato i giornali a domicilio, ai degenti dell'ospedale Solvay ed alla portineria dello stabilimento, all'entrata delle 7,30. Nel 1955 ha aperto la sua prima edicola sul lato est di piazza Monte alla Rena, appena un piccolo stanzino e nel 1967 ha potuto trasferirsi in un locale più grande situato nella posizione attuale, sostituito poi nel 2001. La gestione dell'attività passa ai nipoti, ma Alvaro da una mano e non rinuncia al giro di consegne, se pur ridotto, sempre sulla vecchia storica bicicletta da donna con portabagagli davanti e dietro. Nel 2005 i nipoti cedono l'edicola, ma Alvaro non molla ed ogni mattina è dietro il banco a passarti il giornale con la consueta cortesia. Una vita ed un esempio per tanti giovani di oggi cresciuti nel "tutto facile" televisivo e che gli è valso il riconoscimento di: "uno dei migliori rivenditori della Toscana". Complimenti!
Alvaro Berti è deceduto il 23 gennaio 2014 a 83 anni.

 Comune R.M.mo: persone  Rosignano Solvay ieri  Rosignano Solvay oggi
Comune di Rosignano Marittimo: persone