Gabbro oggi
 
L'edicola sul sentiero che scende alla fonte di Ricaldo. Edicola presso la casa del podere 'Concezione', lungo l'antica strada di Poggio D'Arco Tabernacolo di Poggio D'Arco. Crocifisso lungo la strada dei Campi Chiusi che porta a Villa Poggio Piano. Crocifisso lungo la strada del Ristoro che collegava Gabbro con Castelnuovo in località La Villa Crocifisso lungo la via di Popogna. Epigrafe A RICORDO DEL LUOGO DOVE SORGEVA L'ANTICHISSIMA PIEVE DI CAMAIANO IL COMITATO PROMOTORE DEL PARCO CULTURALE DI CAMAIANO QUESTA CROCE PONEVA IL DI 1 MAGGIO 2017. Benedizione a cura del Diacono Carlo Vivaldi delegato del Vescovo Giusti.
Segni religiosi minori

 Foto 1 - L'origine di questo tabernacolo, posto lungo la strada che dal paese conduceva ai lavatoi pubblici, è sicuramente anteriore al 1682, in quell'anno, infatti, la Comunità del Gabbro deliberava uno "stanziamento di scudi 6 per far riparare una marginetta o cappellina sulla strada maestra del poggio Rigoncelli, cioè via di Ricaldo e via del Carrione e dipingere di nuovo l'immagine della Madonna, di san Michele e di sant'Antonio abate" (Palomba et al.1996) L'immagine sacra originale è oggi perduta e sostituita da una pittura su tegola in cotto. (In basso)
Foto 2 - Ristrutturata di recente dagli attuali proprietari, l'edicola è ubicata sul retro della casa e per questo non è visibile dalla strada. Non si hanno notizie sulla sua origine, il fabbricato che la ospita è rappresentato nella mappa del Catasto Toscano (1823).
Foto 5 - Sul piedistallo in pietra sono incise le lettre VMF. La croce in ferro è stata posta nel 1929, probabilmente in sostituzione dell'originale di legno, come riporta un'incisione sulla muratura.
Foto 7 - Il primo maggio 2017 è stato inaugurato e benedetto un nuovo crocifisso a ricordo dell'antica pieve di Camaiano. L'evento, promosso dal "Comitato per il Parco culturale di Camaiano", si è svolto al ponte romano, nella campagna collinare fra Castelnuovo della Misericordia e Gabbro. Riprendendo un'usanza introdotta dal Concilio Tridentino, quella di porre una croce dove sorgeva una chiesa rovinata e profanata, i componenti del Comitato ne hanno eretta una nel luogo dove si leggono ancora le tracce dell'antichissima pieve di Camaiano. Chiesa battesimale dedicata a S. Gerusalemme e a San Giovanni Battista, attestata per la prima volta in un documento del 958, ma con origini, sembra, paleocristiane.

Gabbro oggi