Castelnuovo  ieri
Castello nuovo (Ingrandimento della foto precedente a sinistra) e via del Castello a Castelnuovo ieri

      CASTELNUOVO VISTA DAL GRANDUCA NEL 1770 E 1787
"Questa pianura contiene subito Campolecciano, che piccolo ed una tenuta della Misericordia di Pisa, la quale consiste quasi tutta in bosco anche sulle colline, mal coltivata e non vi che una casa. Sopra in collina a 5 miglia di l vi Castelnuovo, che la fattoria della Misericordia ed un castello che con tutto quel terreno tutto della Misericordia e far da 400 anime..." (1770-71)

Cos, nel 1771, si esprimeva il Granduca Pietro Leopoldo nella relazione seguita ai suoi viaggi nelle Maremme Pisane. A questa far seguito un ulteriore rapporto relativo ad un secondo viaggio fatto dal Granduca tre anni dopo l'allivellazione della Tenuta della Pia Casa della Misericordia (12 aprile 1787). Questo pi puntuale e dettagliato della precedente relazione:
".. Castelnuovo della Misericordia un castello che tutto appartiene alla Misericordia di Pisa, ha una estensione di 30 miglia di terreno quasi tutto boschivo e poggi con macchia da carbone, che si estende fino al mare da Chioma fino a Castiglioncello e molti terreni seminativi dalla parte di Acquabona e della strada maremmana... Fino ad ora tutto stato tenuto a mano e dato a terratico, essendo soli 9 veri poderi le altre terre; i contadini non hanno case e stanno a pigione nel castello, che piccolo e fa da 150 anime, ma ben situato ed ha buona acqua. La casa dei padroni buona e quella della fattoria cattiva. Si sono viste le case fatte di nuovo, che 10 a Campaccio, 5 a Pianottoli e 5 a Capannaccia ed ora se ne fa 30 nuove nella tenuta di Campo Luciano (Campolecciano)... " (1787)  Da queste brevi note, gi intuibile la portata delle riforme leopoldine sulla realt di Castelnuovo, riforme che portarono a dei cambiamenti radicali nell'assetto territoriale, fino ad allora impensabili in una realt di fatto immobile, poco modificatasi nel corso della sua secolare esistenza. (Da:"Quella Fattoria di Castello..." di Rossi, Biscini, Melosi, Vivaldi) scaricabile dal sito

Castelnuovo ieri

a Castelnuovo ieri